Regolamento

FREQUENZA

  • È richiesta la frequenza regolare delle lezioni per un buon rendimento scolastico del bambino e della intera classe.
  • È opportuno avvertire la Direzione in caso di assenza del bambino, all’inizio della prima giornata.
  • È necessario il certificato medico dopo un’assenza di oltre 5 giorni.
  • Le assenze programmate devono essere segnalate in anticipo alla scuola.
  • Per le classi della scuola primaria, è richiesta la PUNTUALITA’ in entrata e in uscita in rispetto dell’inizio(ore 8:30) e della fine(ore 13:30) delle lezioni. In caso di occasionale ritardo, il genitore è pregato di consegnare il bambino all’insegnante di accoglienza evitando di accedere alle classe per non disturbare le lezioni e le attività già cominciate. Il rispetto e l’educazione alla puntualità è essenziale per il funzionamento della scuola e per la crescita del bambino.
  • È opportuno avvisare tempestivamente la Direzione se, per qualche imprevisto, il bambino sarà ritirato da una figura diversa dal genitore. In tale circostanza occorre un’autorizzazione scritta e un documento di riconoscimento.

ALLERGIE, INTOLLERANZE, MALATTIE

  • Al momento dell’iscrizione è necessario segnalare varie allergie, intolleranze, malesseri o rischi patologici del bambino.
  • Si fa divieto di portare farmaci a scuola, eccetto quelli “salvavita”, che devono essere consegnati all’insegnante responsabile per la custodia antinfortunistica e con le opportune prescrizioni mediche.
  • In caso di lieve infortunio o malessere, il primo soccorso è prestato dal personale della scuola. Il genitore sarà immediatamente avvisato se il bambino necessita di un ambiente più protettivo o se il disagio non può essere adeguatamente trattato a scuola. In caso di emergenze il bambino è accompagnato al Pronto Soccorso.
  • Tutti  gli alunni sono  coperti  da  polizze  assicurative  stipulate  dalla  scuola  per  i  casi  di  infortunio che possono verificarsi a scuola o durante le uscite scolastiche.

REFEZIONE

  • Il menù della mensa scolastica è redatto ogni mese da un esperto nutrizionista, rispettando i valori calorici, proteici e lipidici adatti alla loro età e preferendo verdure e frutta di stagione.
  • Il tempo di refezione scolastica è inteso come momento educativo in cui gli educatori si impegnano a seguire il bambino in un corretto comportamento a tavola. Ad ogni fine pasto i bambini sono invitati a lasciare i tavoli puliti e ordinati.
  • Gli educatori incoraggiano, senza mai forzare, ad assaggiare il cibo a loro destinato, imparando a non farne alcuno spreco.
  • Il pasto è composto da un primo, un secondo con contorno, un panino, frutta o succo e dolce(una volta al mese).
  • Le pietanze sono preparate da una mensa esterna alla Scuola e vengono controllate e certificate dall’ECOLAB G.M. ’65 S.r.l.

COMPORTAMENTO

  • È possibile festeggiare il compleanno a Scuola con dolci e caramelle prendendo accordi con la Direzione e tenendo presente delle diverse intolleranze e allergie dei compagni di classe.
  • È vietato l’utilizzo del chewing gum a Scuola.
  • L’alunno è tenuto al rispetto  del materiale scolastico messo a disposizione dalla scuola(libri, banchi, giostre, giocattoli, attrezzature sportive, etc.)
  • È vietato a tutti gli alunni:
    • correre e gridare nei corridoi;
    • fare scherzi molesti e pericolosi ai compagni;
    • portare giochi a Scuola (fatta eccezione per l’oggetto transizionale)